13 gennaio 2022

 


Il gol finale incassato da Sanchez lascia l'amaro in bocca alla Juventus. La Supercoppa finisce nelle mani dell'Inter e per Allegri è una sconfitta dura da digerire, ma il mister bianconero prova a guardare ciò che di buono lascia l'incontro: "È stata una partita vera, era un buon test per noi per vedere a che punto eravamo - dice l'allenatore -. I ragazzi hanno fatto veramente una bella partita, purtroppo il calcio sembra che lo abbia inventato il diavolo e a cinque secondi dalla fine abbiamo commesso un'ingenuità. Abbiamo giocato contro la squadra più forte della Serie A, abbiamo avuto diverse occasioni e concesso poco. Potevamo evitare i due gol e far meglio all'inizio, nei primi 10 minuti loro avevano preso il sopravvento, poi la squadra ha giocato bene tecnicamente. È una sconfitta che brucia, perdere a 5 secondi dalla fine e veder festeggiare gli altri fa male. Non ho nulla da rimproverare, ora deve entrare in noi consapevolezza e rabbia per proseguire bene in campionato, Coppa Italia e Champions. Dobbiamo guardare il lato positivo: i ragazzi stanno meglio fisicamente e stanno crescendo. Stasera non è andata bene, ora pensiamo al campionato".





Fonte Sky