3 dicembre 2021

 


Il Napoli esce dall’infrasettimanale con un punto, i muscoli e il cuore intossicati, scrive in un editoriale il direttore del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni dopo la sfortunatissima gara col Sassuolo: "Il punto, figlio di un finale a triplo handicap, ma anche di una decisiva correzione del Var, gli permette di conservare la testa della classifica; le numerose intossicazioni - gli infortuni di Insigne, Fabian e Koulibaly, oltre alla squalifica di Spalletti, espulso per proteste da Pezzuto - aumentano in modo quasi irragionevole il coefficiente di difficoltà della sfida di sabato con l‘Atalanta".


Guai anche in vista dell'Atalanta: "Il Napoli, che già deve rinunciare a Osimhen e Anguissa, ha perso anche il miglior difensore, il miglior centrocampista e il capitano. Spalletti sarà perciò costretto a improvvisare nuovi e sempre più complicati disegni. Il tema degli infortuni da “stress da calendario” è il più caldo della stagione e non può essere ridotto alle sole denunce degli allenatori (Sarri, Ancelotti): deve in effetti portare a riflessioni molto serie e articolate da parte di chi lo spettacolo lo organizza, dal momento che proprio lo spettacolo risulta pesantemente impoverito".



Fonte Tuttonapoli