23 febbraio 2021

 


Fausto Gresini è sempre gravissimo e collegato alle macchine presso l’ospedale Maggiore di Bologna ma ancora lotta tra la vita e la morte contrariamente alle prime notizie circolate nell’ambiente nella notte del 22 febbraio. Il primo ricovero risale al 27 dicembre, dopo che le sue condizioni erano peggiorate non appena contratto il virus. Poi le cure, con diversi comunicati forniti dalla sua scuderia, l’omonimo Team da lui gestito e attualmente impegnato nel Mondiale MotoGP con l’Aprilia. Gresini ha alternato momenti di miglioramento a peggioramenti, causati dalle complicanze dell’importante polmonite interstiziale dovuta all’infezione. Venerdì e sabato scorso, dopo un miglioramento che lasciava ben sperare, le condizioni sono improvvisamente peggiorate, costringendo i medici a nuova sedazione e terapie per combattere la grave infiammazione polmonare.


Fonte gazzetta dello sport