23 marzo 2020

Il Premier Giuseppe Conte, sabato sera in conferenza stampa, ha annunciato novità importanti per la lotta anti Coronavirus che riguardano tutto il paese.

IL DISCORSO DEL PREMIER - "In questi giorni durissimi ci stiamo confrontando con la morte di tanti concittadini. Questi decessi per noi, per i valori che condividiamo non sono semplici numeri, ma storie di famiglie che perdono gli effetti più cari. Le misure serve tempo, dobbiamo continuarle a rispettarle. Sono misure severe, rinunciarvi è difficile ma non abbiamo alternative. Dobbiamo resistere, il nostro sacrificio di rimanere a casa è minimo rispetto a quello che stanno facendo negli ospedali". 

"Oggi abbiamo deciso di compiere un altro passo: chiudiamo nell'intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia indispensabile a garantirci beni essenziali. Continueranno a rimanere aperti tutti i supermercati e i generi alimentari, non c'è ragione di creare corse agli acquisti. Saranno aperti farmacie e parafarmacie, assicureremo i trasporti e i servizi bancari. Sarà consentito solo il lavoro in smart working e le attività produttive ritenute rilevanti al sistema Nazionale".

"E' una decisione che ci predispone alla fase più acuta del contagio. E' una decisione presa per contenere il contagio. Lo stato c'è, il Governo interverrà con misure straordinarie che ci permetterà di rialzare la testa e ripartire. Le rinunce che stiamo facendo oggi ci permetteranno presto di tornare alle abitudini più care".