28 dicembre 2019


Mossa a sorpresa di Arturo Vidal che, stando a quanto riportato dalla ABC, avrebbe denunciato il Barcellona per il mancato pagamento di 2,4 milioni di bonus che il ciocatore reclamerebbe per la scorsa stagione. La decisione, formalizzata e presentata davanti alla commissione mista della Lega e dell'Afe (il sindacato calciatori), arriva a pochi giorni dall'apertura del mercato invernale che vedrebbe il centrocampista cileno nel mirino dell'Inter. Secondo il Barcellona invece non sussisterebbe alcun debito nei confronti del giocatore La denuncia è stata presentato dagli avvocati del calciatore il 5 dicembre. Il 'nodo' del contendere sarebbe legato a una clausola del contratto secondo cui se il giocatore partecipava al 60% delle partite ufficiali del Barcellona avrebbe avuto diritto a 2 milioni e mezzo di euro. Vidal non ha raggiunto quel numero di minutaggio, ma esattamente la metà, e ritiene di dover ricevere la metà del bonus, a differenza del club che invece esclude che ne abbia diritto. Inoltre, i legali del cileno sostengono che il club avrebbe dovuto pagare interamente i due bonus previsti per aver raggiunto le fasi a eliminazione diretta e i quarti di finale di Champions (circa 1,4 milioni di euro ciascuno), mentre i legali del Barcellona sono convinti di dover corrispondere solo il 50% di tali importi. Infine, Vidal rivendica anche la metà del bonus per la vittoria della Liga, per altri 250.000 euro. "Il totale complessivo è di 4.097.500 euro - spiegano i legali del cileno, secondo quanto riporta la stampa spagnola - mentre ad oggi il Barcellona ha pagato solo 1.693.000 euro lordi come premi".





Fonte: Ansa