31 dicembre 2019

Secondo quanto riferito da Il Messaggero, la Roma è vicina al cambio proprietà. Il club giallorosso, infatti, sta passando di mano da James Pallotta al connazionale statunitense Dan Friedkin.

Dopo lo stallo degli ultimi giorni, a Natale è stato trovato un accordo tra i due, sulla base di 780 milioni.

La trattativa è ripartita il 23 dicembre, tra Los Angeles, Londra e Trigoria, dove anche il Ceo Guido Fienga è stato al centro delle negoziazioni. È stato proprio lui, d'altronde, ad accogliere Ryan Friedkin, figlio del magnate americano, negli uffici di viale Tolstoj a metà novembre. Balla però una questione importante, quella relativa allo stadio.

Al momento Pallotta e Friedkin hanno deciso di non inserire nell'affare l'eventuale costruzione dell'impianto di Tor di Valle.