1 ottobre 2019

Alexis Sanchez, attaccante dell’Inter, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale della Uefa in vista della sfida contro il Barcellona.

TRASCORSO BLAUGRANA - "Quando sono arrivato a Barcellona si diceva in quel tempo che fosse il miglior Barça di sempre. C'erano Guardiola, Xavi, Iniesta, tutti giocatori che non ci sono adesso. E c'era Carles Puyol, che per me è un capitano straordinario, il migliore che abbia mai avuto finora nella mia carriera. È stata una bella esperienza, lì ti insegnano a giocare a calcio in modo diverso, con il possesso della palla. A Barcellona ho imparato molto, nel senso di migliorare me stesso. Avevo accanto giocatori di qualità, che avevano vinto una Coppa del Mondo, che ogni giorno miglioravano nel loro fisico, nella loro comunicazione sul campo. Oltre a tutto ciò, curavano molto l'alimentazione, si prendevano cura di loro stessi. Al giorno d'oggi, colui che deve avere le idee chiare è il calciatore".