29 luglio 2019


Le lunghe vacanze sono finite. James Rodriguez è tornato a Madrid dalla Colombia già una settimana fa, ha seguito un programma di recupero fisico quotidiano ed oggi sarà a disposizione del Real Madrid a due anni dall'ultima volta, come stabilito dal contratto del calciatore colombiano. Dopo il prestito biennale al Bayern, James tornerà quindi ad allenarsi a Valdebebas, ritroverà i vecchi compagni e soprattutto Zinedine Zidane, con cui il rapporto non è idilliaco.

Proprio le scelte dell'allenatore francese allontanano James dalle Merengues, visto che per la società - secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Marca oggi - la permanenza del colombiano non sarebbe poi una ipotesi da scartare in assoluto. I blancos non hanno fretta di risolvere la questione, preferirebbero non cederlo all'Atletico di Madrid ma nel frattempo guardano anche all'infortunio di Asensio che ha rimescolato le carte in tavola.

Poi il campo: il Napoli - che su James c'è da diverso tempo - resta alla finestra consapevole che qualcosa dovrà accadere nei prossimi giorni. Zidane ed il Real sono attesi dall'Audi Cup in Germania domani e dopodomani, dopo il tour oltreoceano, e il colombiano non farà parte della spedizione spagnola. La possibile cessione è solo messa in standby per qualche ora, tempo che De Laurentiis ed Ancelotti potranno anche attendere.






Fonte: IlMattino