29 giugno 2019


Un altro sussulto della Ferrari. Dopo aver chiuso al comando la seconda sessione di libere del venerdì, Charles Leclerc ha ottenuto il miglior tempo anche nelle FP3. Il monegasco ha girato in 1:03.987, unico a scendere sotto l'1:04 e con un vantaggio di 0.143 da Lewis Hamilton. Un distacco non abissale tra Ferrari e Mercedes (considerata anche il tracciato breve), ma quanto basta per immaginare che saranno dalle 15 delle qualifiche infuocate. Terzo posto per l’altra W10 di Bottas, poi Vettel e la Red Bull di Verstappen. Settima l’altra RB15 di Gasly, che in avvio di sessione ha lamentato scarsa potenza nel suo motore, colpa di un problema al software che poi è stato resettato. La Mercedes arriva in Austria dopo aver centrato qui 4 pole di fila, ma tradizionalmente questo circuito ha creato qualche problema alle Frecce d’Argento, che tra l'altro sono apparse in difficoltà nella gestione delle gomme posteriori. Le Ferrari, almeno quella di Leclerc, sembra in grado di contrastare le W10, mentre Verstappen – che qui ha vinto nel 2018 – al momento non è sembrato in grado di poter mettere la sua firma sulle qualifiche. Per lui qualche inghippo anche nelle prove di partenza al termine delle FP3. Da segnalare il sesto crono di Norris su McLaren: il rookie britannico sarà protanoista alle 19.30 di un'intervista su Sky Sport F1 






Fonte: Sky Sport