7 maggio 2019


“La cosa più importante è poter essere qui a parlarne”. Sono le parole di un Iker Casillas visibilmente emozionato all’uscita dall’ospedale dopo l’infarto degli scorsi giorni nel corso di una seduta di allenamento e l’immediato ricovero.
Il portiere spagnolo si è ripreso, è ancora cauto perché – come ammette lui stesso – “non so quale sarà il futuro”, ma è comunque conscio del pericolo scampato. "Voglio ringraziare per le migliaia di dimostrazioni di affetto, dovremo aspettare un paio di settimane o un paio di mesi, non so quale sarà il futuro, ma la cosa più importante è essere qui e poterlo raccontare", ha detto con gli occhi lucidi, molto emozionato, uscendo dall’ospedale in compagnia della moglie Sara.



Fonte: skysport