5 gennaio 2015


Ci hai lasciato senza avvisarci. Te ne sei andato anche tu prematuramente come il tuo grande amico Massimo Troisi.

Napoli  piange ancora per la morte di un grande artista. Pino Daniele ha deciso di lasciarci, il suo cuore non ha retto ed un infarto lo ha colpito in  una triste serata di gennaio. Lascia cinque figli ed un vuoto enorme in una città come Napoli che da 40 anni cantava le sue canzoni. Un figlio di Napoli conosciuto in tutto il mondo, le sue canzoni vive,  rivoluzionarie e piene di amore nei confronti della sua città ci accompagneranno per sempre.

"Napule  e mille culure", cantava Pino a soli 18 anni. Quella canzone resterà il simbolo di una Napoli che in fondo quaranta anni dopo è cambiata poco.

Pochi giorni fa la Rai gli ha dedicato una puntata commovente e Pino nelle sue interviste diceva: "A me piace cantare con altri artisti, a me piace imparare da loro. Ho tanto ancora da imparare in questa vita e voglio suonare ancora a lungo"

Dichiarazioni forti, umili e di grande impatto di un grandissimo artista.

Dichiarazioni di un uomo che forse non aveva capito che erano gli altri grandi musicisti mondiali che avevano piacere a suonare con lui e non viceversa.

Ci lasci così, con la tua musica nel cuore.

Ciao Pino