29 novembre 2019


Si va delineando il contenuto del faccia a faccia odierno tra Aurelio De Laurentiis e la squadra. Il presidente azzurro, arrivato alle 13 al centro di allenamento, alla presenza anche di Ancelotti ed il suo staff, suo figlio Edo, l'ad Chiavelli, il ds Giuntoli ed il capo comunicazione Lombardo, ha ribadito alla squadra la sua fiducia, complimentandosi ancora per quanto fatto a Liverpool e chiedendo ai suoi un cambiamento di tendenza anche in campionato, visto che all’orizzonte si presenteranno quattro sfide tutte alla portata prima di Natale (contro Bologna, Udinese, Parma e Sassuolo). Secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio di Sky sul suo sito, la società ha ribadito la necessità delle sanzioni scattate dopo l’ammutinamento post-Salisburgo, ma ha anche assicurato la volontà da parte della proprietà di distendere i toni e garantire un confronto nelle settimane che verranno. Le multe da pagare, poi, potrebbero essere anche recuperate dagli azzurri con i premi di qualificazione agli ottavi di champions, garantiti dal presidente. De Laurentiis ha poi voluto confrontarsi individualmente con Mertens, tra i leader della squadra e tra gli ultimi ad andare via dal Centro Tecnico oggi. Con lui e Callejon (con i quali si tratta il rinnovo) i confronti più serrati.




Fonte: Tuttonapoli