11 luglio 2019


«È da un mese che mi sveglio la mattina sperando si tratti solo di un incubo. È da un mese che mi sveglio la mattina e realizzo di vivere dentro ad un incubo. Ho sperato che questa giornata arrivasse il più tardi possibile ma non è stato così…Le giornate sono volate e con loro anche la mia allegria…Da oggi inizierò un nuovo percorso della mia vita…La chemioterapia. E chi lo avrebbe mai detto che Claudia per una volta nella vita avrebbe avuto paura di iniziare una nuova giornata…Paura è dire poco.. Che dire, dopo secchiate di lacrime versate, è ora di andare a combattere questa brutta bestia. Ringrazio con tutto il cuore la famiglia e gli amici che mi hanno aiutata a vivere al meglio questo mese di relax dandomi tutta la forza e la positività necessaria ad affrontare tutto, ma soprattutto hanno saputo gestire ogni mio malumore (con un alto livello di sopportazione).In bocca al lupo a me e a tutte le persone che stanno vivendo il mio stesso incubo». 







Fonte: IlMattino