19 giugno 2019


La nota giornalista Valeria Grasso è stata contattata dalla nostra redazione e ci ha espresso il suo pensiero sul passaggio di Maurizio Sarri, ex allenatore del Napoli, dal Chelsea alla Juventus.

Ciao Valeria e benvenuta nuovamente su  Sportmagazinenews. Non possiamo non chiederti cosa ne pensi della notizia della settimana e cioè il passaggio di Sarri alla Juventus. Lo avresti mai immaginato ? 

"Al giorno d'oggi non c'è da meravigliarsi. Napoli è una piazza particolare, fondata sui sentimenti e sul cuore. Sarri con noi aveva espresso queste ideologie nel periodo napoletano e per questo sembrava impossibile vederlo un giorno sulla panchina bianconera. Le storie d'amore, però, finiscono e per questo bisogna credere sempre e solo alla maglia azzurra"

La parola professionismo può giustificare una scelta del genere ?

"Secondo me Sarri ha commesso un grave errore di comunicazione, sia quando era a Napoli, sia poche settimane fa quando ha vinto l'Europa League. Troppe parole d'amore verso Napoli ed i napoletani, e poi un "tradimento" che nessuno si aspettava. Sicuramente per tutti noi è una grande delusione.  Sul professionismo e sul professionista, non ho niente da dire, ognuno è libero di andare dove vuole"






@Riproduzione riservata 
Sportmagazinenews