14 aprile 2019


Vincenzo Montella vuole 'aprire un nuovo ciclo' con la Fiorentina, parole sue nel giorno della presentazione. Aeroplanino 2.0 quindi, che ora si appresta a debuttare nuovamente con la Viola nella sfida in casa contro il Bologna di Mihajlovic: "Vogliamo invertire il trend negativo, ho visto la squadra motivata, voglio trasmettere qualcosa alla città". Queste le parole di Montella in sala stampa prima della sfida ai rossoblù, per rialzare la testa. 

"Qui c'è voglia di fare calcio"

Quando gli domandano se ha sentito la vicinanza dei Della Valle Montella risponde così: "Ho visto vicinanza, qui c'è voglia di fare calcio, poi le scelte dimostreranno se abbiamo fatto bene. Dispiace per lo scetticismo, spero di trasmettere qualcosa anche alla città". L'ex allenatore del Milan ha trovato un bel gruppo: "È solo un po' sfiduciato per la mancanza di vittorie in casa. La squadra ha voglia di reagire, ha fatto allenamenti intensi. Bisogna aiutarli. Ogni allenatore ha il suo metodo di lavoro e il suo modo di preparare le partite, non posso stravolgere ma voglio cambiare anche per il trend dei risultati". Capitolo Chiesa: "Ha fatto bene sia lontano dalla porta che più vicino, parliamo di un giocatore di sicuro affidamento, determinante durante la gara anche a livello mentale".

"Al Franchi mi emozionerò"

Ci sarà lo scioperò del tifo: "Abbiamo bisogno di fare punti e li dobbiamo fare. Eravano anni che non tornavo quindi non posso giudicare, ma a Firenze non si può andare avanti senza sinergia. Mi piacerebbe che i tifosi si fidassero del mio entusiasmo e ci seguissero, anche contestandoci. L'indifferenza sarebbe controproducente. Vogliamo invertire il trend". Montella si emozionerà, parole sue: "Lo sono anche oggi, domani mi emozionerò e poi mi concentrerò sulla gara. Voglio vivere il momento con meno distacco, sarà l'età". Dopo i complimenti per la Primavera - vincitrice della Coppa Italia - Montella ha parlato anche del modulo: "Non c'è un solo modo di fare calcio. La richiesta della società era di riportare entusiasmo e lo facemmo correndo dei rischi. Ora abbiamo altri centrocampisti e ne sfrutterò le caratteristiche. Anche riguardo Veretout, che è completo e può fare tutto a centrocampo. Li sto conoscendo ora, Edimilson si avvicina al vertice basso".




Fonte: Sky Sport

Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -