16 aprile 2019

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha rilasciato un comunicato ufficiale di ferma condanna e di sostegno a tutte le vittime di simili episodi e alle rispettive federazioni sul tema del razzismo.

IL RAZZISMO - "Negli ultimi giorni, è stato molto triste vedere diversi episodi di razzismo nel calcio. Non è minimamente accettabile tutto questo. Il razzismo non trova spazio nel calcio, così come non lo trova nella società. La FIFA sta con Prince Guano, Kalidou Koulibaly, Raheem Sterling, Danny Rose così come ad ogni altro giocatore, allenatore, tifoso o partecipante ad una partita di calcio che è stato bersaglio di razzismo, che sia al più alto livello professionale o nel cortile della scuola. Il razzismo deve finire, punto".