10 marzo 2019

Il dottor Giuseppe Palaia, quarant'anni d'impegno nel ruolo di medico sportivo tra l'U.S. Lecce e il Basket Brindisi, ha cosi commentato le visite mediche svolte da Ranieri prima di firmare il suo contratto con la Roma.

UNA ROUTINE - "Non è nulla di nuovo o di straordinario, anzi. Gli allenatori, sotto questo punto di vista, devono essere controllati esattamente come se fossero dei calciatori. Ogni sei mesi, allenatore e staff devono svolgere una serie di test che li abilitano all'attività agonistica. Prima si procede all'ordinaria routine con gli esami di laboratorio, poi deve essere effettuato l'elettrocardiogramma, a riposo e anche dopo una prova sotto-sforzo. Si passa poi all'ecocardiogramma e, infine, alla spirometria".

Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -