3 marzo 2019


Mai banali le partite tra Napoli e Juventus. 

I bianconeri vincono al San Paolo e prenotano lo scudetto 2019.

Colpo di scena quando Meret, portiere azzurro, mette giù Cristiano Ronaldo.

Rocchi punisce l'intenzione del portiere e lo espelle.

Sul calcio di punizione, Pjanic la mette dentro.

In un minuto, quindi, il Napoli si ritrova con un uomo in meno e sotto di una rete.

Il match prosegue e gli azzurri, ancora in bambola, subiscono anche il secondo gol: a segnare è Emre Can di testa.

Si ritorna in campo e Pjanic, già ammonito, commette fallo di mani e viene espulso.

Da questo momento è solo Napoli in campo che accorcia le distanze con Callejon.

I tifosi al San Paolo spingono almeno per il pareggio e il Napoli l'occasione ce l'ha: rigore per un fallo di braccio di Alex Sandro.

Sul dischetto va Insigne che la mette sul palo.

Il match termina così con la vittoria della Juve che prenota lo scudetto 2019.

Troppi ormai i 16 punti di distacco del Napoli che ora deve concentrarsi solo sull'Europa League.

Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -