22 marzo 2019


In campionato, contro l’Udinese, è tornato al gol dopo quasi 3 mesi a secco, con il Belgio ha giocato 90’ nella gara di esordio (vittoria 3-1) alle qualificazioni a Euro2020 contro la Russia: Dries Mertens può finalmente tornare a sorridere. 
Intervistato da Sportmediaset dopo la gara giocata con la Nazionale, l’attaccante ha parlato anche di quello che potrebbe essere il suo futuro: “Andare in Cina? Ho un altro anno di contratto con il Napoli e poi vedremo - ha spiegato - Non ho nessun tipo di offerta. 
Al proprietario della mia casa non ho ancora detto niente, visto che il mio accordo finisce nel 2020. Vediamo cosa succederà, ma a Napoli sto bene e mi piace viverci”. Terminata la sosta per le nazionali, il Napoli giocherà a Roma: “È un campo sempre difficile, ma noi dovremo continuare a giocare come abbiamo fatto nell'ultima partita contro l’Udinese. Milik ha detto che meriterei la fascia di capitano? No, questo no. Voleva solo dire che io sto bene con tutti, chiedo sempre di andare a cena e fare cose belle. Mi fa piacere, ma abbiamo tanti giocatori come Insigne, Callejon e altri che possono portare la fascia”.

"Hazard? Mai parlato con lui di Sarri"

Mertens ha anche parlato del momento del Belgio, reduce dal terzo posto ai Mondiali: “Stiamo facendo bene e stiamo crescendo - ha detto - Anche contro la Russia, con tanti infortuni e giocatori che non c’erano, abbiamo giocato ai nostri livelli. Stiamo trovando il nostro gioco, penso che questo si veda in campo”. Una battuta finale su Hazard, attaccante del Chelsea che potrebbe aver chiesto proprio a Mertens consigli su Maurizio Sarri: “Parliamo spesso ma solo di cose relative agli allenamenti, su come sta andando e su cosa pensa della squadra. Solo cose importanti”, ha concluso l’attaccante belga.



Fonte: Sky Sport

Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -