3 febbraio 2019


Il mondo del calcio ad un anno di distanza è ancora sconvolto per quella morte improvvisa.

Nella notte alla vigilia di Udinese-Fiorentina di 11 mesi fa, Davide Astori, nel sonno, ci lasciava.

Pioli, suo ultimo allenatore alla Fiorentina,  e Daniele Conti, compagno di squadra nel Cagliari, lo ricordano così a DAZN:

Pioli: "Era il nostro capitano, il nostro punto di riferimento, un ragazzo d'oro al quale tutti erano affezionati. Ha lasciato un grande vuoto nello spogliatoio"

Daniele Conti: "Un grande difensore ed un grande uomo. Stentai a crederci quando mi arrivò la notizia. Non si può morire così ad una  giovane età, ciao Davide"

Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -