3 dicembre 2018


Mai facili le partite a Bergamo ma a vincere è ancora la squadra più forte: il Napoli di Ancelotti.

Come già successo l'anno scorso, gli azzurri si prendono altri tre punti all'Atleti Azzurri d'Italia e non mollano definitivamente sulla Juventus che rimane a +8.

Segna subito il Napoli con Fabian Ruiz che finalizza un bel contropiede di Insigne con assist sempre del talento di Frattamaggiore.

L'Atalanta attacca ma non fa male al Napoli ed il primo tempo si conclude 0-1.

Gli uomini di Gasperini capiscono che devono fare di più e pareggiano al 12mo del secondo tempo con l'ex di turno e cioè Zapata.

Ancelotti non ci sta e cambia uomini inserendo Zielinski e Hysaj al posto di Maksimovic e lo stesso Ruiz che nel secondo tempo è calato di condizione.

Entra anche Milik al posto di uno spento Mertens ed il polacco dopo tre minuti realizza un gol fantastico.

Mario Rui crossa dai trenta metri, Milik prima la controlla e poi a volo di prepotenza batte Berisha.

Un gol da urlo per un grande bomber di razza.

Finisce così: 1-2, Napoli rimane a meno 8 dalla Juventus ed allunga sull'Inter terza.


Corriere dello Sport.it - Calcio

Corriere dello Sport.it - Serie A

Corriere dello Sport.it -